Boldrini solidale con i profughi sequestratori: “Allarmata da loro condizioni”

Hanno sequestrato e minacciato di sgozzare alcune donne, ma Laura Boldrini, dopo una lesta solidarietà di facciata, si preoccupa delle condizioni di vita dei sequestratori:

“Solidarietà @aginfanzia per quanto accaduto. Allarmano condizioni delle comunità per minori non accompagnati #garanteinfanzia”, scrive su Twitter.

“Rispedire subito a casa i 30sequestratori, presunti profughi e presunti minorenni che invece di ringraziare rompono le palle”. Scrive invece Matteo Salvini su twitter commentando la vicenda.

Un’inchiesta, al momento senza indagati né ipotesi di reato, è stata aperta dalla Procura di Bari sulla protesta dei ragazzi stranieri ospiti della comunità di accoglienza ‘Etnie’ di Cassano delle Murge. “Stiamo accertando – dice all’Ansa il procuratore Ferruccio De Salvatore – le eventuali responsabilità penali dei minori che hanno posto in essere questi fatti, capire chi è stato coinvolto e cosa è stato commesso”. Della trentina di ospiti del centro, tutti di età compresa fra i 16 e i 17 anni, “un gruppo più ristretto che stiamo individuando – aggiunge – avrebbe posto in essere condotte che potrebbero avere una rilevanza penale”.

Tutti sappiamo che sono ultraventenni, spacciati per ‘minori’ in modo da specularci sul doppio rimborso. E non aspettatevi una inchiesta seria dalla procura di Bari, quella che ha permesso a Kabobo di girare indisturbato dopo le violenze al Cara locale, di arrivare a Milano e uccidere.


Lascia un commento