Paghiamo ai sedicenti profughi anche i corsi di giardinaggio



Da circa un mese 13 fancazzisti definiti ‘richiedenti asilo’ stanno seguendo un corso di lingua tedesca ed ora hanno iniziato la frequenza di un corso di giardinaggio al quale seguirà un praticantato in aziende del settore. In sintesi: noi paghiamo per creare manodopera low-cost agli sfruttatori.

Il corso pratico viene organizzato dall’Ufficio educazione permanente della Ripartizione cultura tedesca in collaborazione con l’Associazione dei giardinieri altoatesini.
Il corso di lingua tedesca si basa sulle conoscenze già presenti nei partecipanti e le amplia con uno specifico orientamento nel settore dell’agricoltura. “In questo modo” afferma Hubert Bertoluzza, direttore dell’Ufficio educazione permanente “colleghiamo lo studio della lingua tedesca con un’utilità pratica e ci prefiggiamo di accelerare il processo di apprendimento in entrambi i settori aumentando nel contempo le loro possibilità di integrazione sociale”. Recentemente i richiedenti asilo hanno anche frequentato un corso di 8 ore nel settore della sicurezza sul lavoro.

Cuckold scatenati.


Lascia un commento