UE vuole sua bandiera obbligatoria su maglia nazionale



La UE sta per varare una nuova direttiva in stile sovietico che obbligherà i giocatori delle nazionali ad avere sulle proprie maglie il logo della bandiera UE. Bandiera obbligatoria anche negli stadi.

Lo scopo di tale iniziativa e’, ovviamente, quello di creare una nuova identità posticcia che sostituisca in modo surrettizio quella nazionale. E si sa, non c’è veicolo migliore dello sport, per fare il lavaggio del cervello ai cittadini.

Il piano – scrivono i media internazionali – e’ emerso in un documento redatto dalla Commissione cultura ed educazione del parlamento europeo dal titolo “un approccio integrato alla politica sportiva” ed e’ stato approvato a larga maggioranza dal parlamento europeo – con il voto a favore del PPE e del PSE e adesso la commissione europea sta lavorando per trasformare tale proposta in una direttiva.

Già sei anni fa la UE aveva provato ad introdurre una direttiva simile introdurla e ora, al punto più alto di eurofobia in tutti gli Stati europei, ci riprova. E’ un segno di debolezza del mostro.



Lascia un commento