Ancora la bufala delle nigeriane in fuga dalla guerra, in Siria!



Tipica bufala sull’immigrazione, tra l’altro scritta in modo talmente confuso che diviene quasi patetico. Leggiamo:

BRESCIA – L’hanno prima violentata e poi abbandonata fuori dall’ospedale. Succede a Gavardo, in provincia di Brescia: la vittima è una ragazza incinta ancora minorenne, di 16 anni, in fuga dalla Nigeria e richiedente asilo.

E’ stata trovata sola e infreddolita domenica pomeriggio, in preda ai dolori. Ora è sana e salva. Sulla vicenda indagano i carabinieri. Pare che la 16enne nigeriana sia stata abbandondata all’esterno del pronto soccorso. Sarebbe stata lasciata lì da qualcuno che è arrivato su un’automobile, poi fuggita a gran velocità. La giovane sarebbe stata ritrovata accasciata a terra: è stata subito ricoverata ed è ancora sotto osservazione nei reparti dell’ospedale gavardese.

Una storia triste, la sua. In fuga da miseria e stenti, forse dalle persecuzioni di Boko Haram. Un viaggio infinito nel deserto, fino ad arrivare in Libia, il centro di smistamento dei profughi in fuga da guerre e non solo. Vi è rimasta a lungo, vari mesi. Proprio in Libia sarebbe stata violentata: oggi porta in grembo il figlio di quella violenza. Di nuovo in viaggio, sui barconi, prima di arrivare in Italia: è stata a Gela, in Sicilia, poi mandata al Nord. Ora si cerca di capire il perché fosse sola, e soprattutto chi abbia potuto abbandonarla così.

Potrebbe interessarti: http://www.today.it/citta/ragazza-incinta-abbandonata-ospedale-gavardo-brescia.html

L’hanno violentata in Libia 4 mesi fa e poi abbandonato 4 mesi dopo davanti ad un ospedale bresciano? Sono talmente fanatici da non rileggere nemmeno quello che scrivono.

E poi basta con la storiella di Boko Haram, che è un gruppo di terroristi attivi in una quasi disabitata e sperduta provincia nigeriana:

CLICCA: LA BUFALA DEI PROFUGHI NIGERIANI IN FUGA DALLA GUERRA CHE NON C'E'
CLICCA: LA BUFALA DEI PROFUGHI NIGERIANI IN FUGA DALLA GUERRA CHE NON C’E’

E’ più facile subire un attentato a Parigi, grazie alla immigrazione, che a Lagos. E’ ora di finirla di raccattare Nigeriani in Libia perché c’è la guerra in Siria!

La realtà è che le nigeriane che arrivano in Italia sono quasi tutte prostitute. E il loro lavoro lo hanno già iniziato in Libia. Per questo arrivano, a volte, incinte.



Lascia un commento