MENINGITE: CASI DA NORD A SUD, COLPITO ASILO



BOLZANO:

C’è un caso di meningite in un asilo di Bolzano. Si tratterebbe – come si è appreso – della scuola materna Mariaheim. Gli altri bambini e il personale dell’asilo vengono ora sottoposti a misure di profilassi. La conferma è arrivata in una nota dell’Asl: «Si tratta di un bambino di 3 anni, ricoverato giovedì 12 gennaio con il sospetto di meninigite all’Ospedale di Bolzano. Il bimbo è stato ricoverato ieri pomeriggio. Sulla base dei sintomi presentati è stato sottoposto a tutti i necessari accertamenti. Per l’aggravarsi della sintomatologia generale e per la comparsa di alcune complicanze i medici hanno predisposto il suo trasferimento all’Ospedale di Vicenza». I primi esami di laboratorio confermano che si tratta di infezione da Meningococco, il cui ceppo è ancora in fase di definizione. Da contatti recenti con i medici di Vicenza risulta che il bambino non è in pericolo di vita e che nella giornata di oggi ha mostrato segni di miglioramento.

MANTOVA:

Primo caso di meningite nel Mantovano, dove una donna di 78 anni è ricoverata all’ospedale Carlo Poma. Le sue condizioni, dopo la terapia antibiotica a cui è stata sottoposta, sono stazionarie. I medici non hanno ancora individuato il tipo di batterio.

La donna era stata ricoverata mercoledì scorso con il sospetto di un ictus, ma i successivi accertamenti hanno stabilito che la pensionata era affetta da meningite. Subito è scattata la profilassi antibiotica per una quarantina di persone che avevano avuto contatti con lei negli ultimi giorni, tra cui sei familiari stretti, il personale del pronto soccorso e i medici che l’hanno presa in cura.

NAPOLI:

Allarme all’ospedale San Giuliano di Giugliano per due casi sospetti di meningite. Si tratta di due persone anziane che sono state ricoverate con gli stessi sintomi.

Il primo riguarda una donna di settanta anni che è giunta al Pronto Soccorso con febbre alta. Dopo qualche ora è stata ricoverata al reparto di Medicina Generale dove i medici hanno riscontrato il presunto caso di meningite ed hanno trasferito d’urgenza la paziente all’ospedale Cotugno. L’anziana è ora ricoverata nel polo infettivologico per controlli più accurati, ma da quanto appreso, la donna dovrebbe essere stata colpita da una forma di meningite virale.

Un secondo caso, invece, è sotto osservazione e avrebbe colpito un sessantacinquenne. Nel nosocomio giuglianese sarebbe già partito il protocollo di sicurezza che prevede, dopo la segnalazione di un caso, anche sospetto, di meningite un’inchiesta epidemiologica, per l’individuazione dei contatti, da sottoporre a sorveglianza sanitaria ed eventualmente a chemioprofilassi, attivando la collaborazione con le strutture sanitarie, i medici, nonché con le eventuali strutture collettive coinvolte.

MENINGITE DA DOVE PARTONO I BARCONI - CLICCA
MENINGITE DA DOVE PARTONO I BARCONI – CLICCA
CLICCA
CLICCA


Lascia un commento