SPOT BUFALA DI CROCE ROSSA SUL TERREMOTO



E’ polemica per lo spot-bufala sul terremoto, pubblicato sulla pagina Facebook della Croce Rossa italiana nel quale compaiono immagini del crollo della Basilica di Assisi, avvenuto però nel 1997.

Il Comune ne ha chiesto la “rimozione immediata”, sostenendo che lo spot riporta “in maniera scorretta immagini di repertorio inerenti, tra le altre, il crollo della Basilica di San Francesco d’Assisi risalenti al terremoto del ’97 che nulla hanno a che vedere con la realtà attuale di Assisi, una città uscita illesa dagli eventi sismici del 24 agosto e del 30 ottobre scorso”.

“Chiederemo alla Croce rossa italiana un’assunzione di responsabilità che, oltre alla rimozione del post dai social, prevede la pubblicazione di una nota dettagliata per spiegare agli utenti la provenienza e la data delle immagini pubblicate” ha annunciato il vicepresidente della Regione Umbria con delega al Turismo, Fabio Paparelli. Sostenendo che il filmato “lascia sgomenti”.

E lascia sgomenti questo farsi pubblicità – per raccogliere soldi – con le tragedie. E’ il complesso umanitario industriale.



Lascia un commento