Roma, parla famiglia sfrattata per fare posto a Immigrati – VIDEO

Condividi!

San Basilio, si leva l’ennesima barricata romana. Lunedì scorso alcune decine di residenti hanno cercato di impedire lo sgombero dell’appartamento occupato abusivamente da Adriano, che qui viveva assieme al fratello disabile e al figlio disoccupato.

Al loro posto sarebbe dovuta subentrare la famiglia Maslouh, marocchinI, nuova assegnataria dell’alloggio popolare. Il condominio si schiera subito con “l’italiano in difficoltà” e, dopo un paio d’ore di trambusto, i nuovi inquilini sono messi alla porta. L’appartamento non andrà ai coniugi magrebini, ma neanche al signor Adriano, perché i vigili hanno cambiato la serratura.

Il fatto che degli italiani occupino abusivamente una casa popolare assegnata regolarmente a marocchini evidenzia una sola cosa: che spesso violare la legge è cosa buona e giusta. E che questo stato di cose va totalmente rovesciato. Le case popolari sono degli italiani. E vanno difese: con ogni mezzo.

Il Comune di Roma si sta preparando a sfrattare centinaia di famiglie italiane con bambini piccoli, anziani e disabili per assegnarle a immigrati. Questo è intollerabile. Questa è una dichiarazione di guerra.

Potrebbero andare a casa di Saviano. Magari nelle stanze della scorta. Oppure in casa di qualche giornalista di Repubblica, HuffPost et similia.




Lascia un commento