DATI CHOC: SU 76.448 RICHIESTE ASILO SOLO 3.952 PROFUGHI

Condividi!

”Oggi l’Unione europea ha accettato che Austria, Danimarca, Germania e Svezia, oltre alla Norvegia extra Ue, possano estendere per altri tre mesi i controlli alle proprie frontiere all’interno della zona Schengen per altre tre mesi per far fronte all’arrivo di immigrati. L’Unione Europea consente ai suoi Stati membri di blindare i loro confini per evitare l’ingresso di clandestini”. Lo dice Paolo Grimoldi, deputato della Lega e Segretario della Lega Lombarda.

”Ma perche’ l’Italia- chiede Grimoldi- per cui ogni desiderio europeo e’ sempre un ordine, su questo va nella direzione opposta? Perche’ noi non presidiamo i nostri confini terrestri con i controlli e quelli marini con i pattugliamenti? Renzi, Alfano e Gentiloni non vengano a ripeterci la solita favoletta che dobbiamo accogliere chi fugge dalla guerra- termina- perche’ poi i dati forniti dal Viminale raccontano che nel 2016 sono state analizzate 76.448 richieste d’asilo e di queste solo 3.952, dunque appena il 5%, hanno ricevuto lo status di rifugiato”.

E sia chiaro, non è che quei 3.953 sono tutti profughi, è che non sanno come rimandarli indietro.




Lascia un commento