RIFIUTA OSPITARE PROFUGHI, PREFETTO LO VUOLE ARRESTARE!

Condividi!

QUESTI BUROCRATI CHE PARASSITANO I CONTRIBUENTI NON HANNO ANCORA CAPITO LA RABBIA DEL POPOLO

«Non accolgo nessun profugo, né se a chiederlo è il mio sindaco né se è il presidente della Repubblica. Ho le catene pronte però me ne sto buono per ora». Così Luigi Fogli, titolare dell’hotel Lory di Ficarolo (Rovigo) rifiuta, per l’ennesima volta, la “proposta che non può rifiutare” del prefetto di ospitare 15 fancazzisti nella sua struttura.

«Non voglio arrivare ad azioni di forza – ha dichiarato il prefetto -, mi affido al suo buonsenso. Ma lo avverto che rischia denunce se si oppone alla requisizione dell’hotel a tre stelle. Il provvedimento resta in piedi perché è il cuore del progetto di accoglienza che ha permesso di trasferire a Ficarolo una parte dei richiedenti asilo sistemati a Cavanella Po, alleggerendo cosi la struttura di Borgo Fiorito, dopo le proteste dei residenti».
«I profughi che arriveranno in tempi brevi – rassicura infine Caterino – saranno accolti in albergo solo fino a quando non saranno individuati appartamenti o altri alloggi definitivi». Intanto si muove anche il sindaco di Ficarolo, Fabiano Pigaiani, per tentare di mediare fra le due parti.

Tutti a Ficarolo.




Lascia un commento