Navi Marina trasformate in Nursery dell’invasione: tagli a sale parto in Italia – FOTO CHOC

Condividi!

Si portano avanti. Anche tre ‘nascite’ sulle navi della Guardia Costiera. Si tratterà delle solite Nigeriane inviate in Italia a battere e che si sono portate avanti durante il viaggio e la sosta in Libia.

Nel 1974, all’ONU il leader algerino Boumedienne: “Presto irromperemo nell’emisfero Nord. E non vi irromperemo da amici, no. Vi irromperemo per conquistarvi. E vi conquisteremo popolando i vostri territori coi nostri figli. Sarà il ventre delle nostre donne a darci la vittoria”.

Ormai ci stiamo coprendo di ridicolo. E si stanno coprendo di ridicolo i cuckold di Marina e Guardia Costiera. Le cui navi sono diventate le nursery dell’invasione:

sbarchi-parto-445x270

Non solo sono gli utili idioti di chi ha organizzato una sostituzione etnica senza precedenti, ma nel tipico stile cuckold pubblicano anche le immagini del loro ‘lavoro’ sul web con malcelata eccitazione e coito trattenuto. E per manipolare un altro tipo di fanatici dell’immigrazione: le zittelle.

Tutto questo, mentre si moltiplicano i casi di madri italiane e neonati morti durante il parto per i tagli alla Sanità.




Lascia un commento