Italiano vive per strada? Per il blog del PD se l’è cercata



Nuova perla dei simpatici piddini di Butac.it, in risposta a questa notizia: RIFIUTATI DA DORMITORIO PERCHÉ ITALIANI: “POSTO SOLO PER SIRIANI E AFRICANI”

Il blog del PD scrive:

 

Ma non è che la cosa sia così anormale. Renatino ha scelto la vita di strada, come tanti altri che non hanno alcuna voglia di venire affidati a strutture che si occupino di loro. Non metto in dubbio che Renatino abbia tentato di andare a dormire in Via Saponaro, , d’altronde si tratta di una struttura pubblica, data in gestione a dei privati che ne hanno curato la ristrutturazione e che quindi hanno il diritto (e il dovere) di gestirla secondo i regolamenti comunali.

butac.it/nessuna-accoglienza-a-renatino-per-colpa/

E sono proprio i regolamenti comunali di Pisapia a fare schifo. Come fa schifo che non si trovi nulla di ‘anormale’ che a Milano, Italia, le strutture siano dedicate a profughi (sedicenti) e immigrati, e non ai senzatetto italiani.

A noi, la cosa scandalizza, e ci scandalizzerà sempre. Fino a che le cose non cambieranno. E cambieranno.

Come scandalizza una frase del genere: “ma se la struttura è dedicata ai profughi e agli immigrati non vedo perché dovrebbero accoglierlo”

PS. Sempre più orgogliosi di essere stati denunciati dal PD e dai gestori dei blog a questo riconducibili.



Un pensiero su “Italiano vive per strada? Per il blog del PD se l’è cercata”

Lascia un commento