Giornali Israele: “Ebrei avvertiti di attacco imminente ieri mattina”

Condividi!

La notizia che pubblica il giornale israeliano TimeOfIsrael ha dell’incredibile.

La riportiamo in originale:

Just Friday morning, security officials in France’s Jewish community were informed of the very real possibility of an impending large terrorist attack in the country, according to Jonathan-Simon Sellem, a freelance journalist and a representative of French citizens in Israel.

The Jewish community, already on high alert ahead of several planned high-profile events Sunday, had been told that after several minor attacks in France this month, a large terrorist event was thought to be on the horizon.

In sintesi, gli ebrei francesi erano stati informati, la mattina di ieri, giorno degli attentati, di un attacco terroristico imminente su suolo francese.

Lo ha dichiarato un giornalista francese in Israele, il rappresentate locale dei cittadini francesi.

Se uniamo questa notizia a quest’altra:

“Avevamo un progetto di attentato contro il Bataclan perché i proprietari sono ebrei”. La frase, agghiacciante pronunciata negli uffici della DCRI (il servizio segreto interno francese, ndr) nel febbraio 2011 da alcuni terroristi arrestati.

I servizi francesi stavano interrogando membri dell’organizzazione “Jaish al-Islam”, l’Armata dell’Islam, sospettati dell’attentato che costò la vita a una studentessa francese al Cairo nel febbraio 2009. Pianificavano un attentato in Francia e avevano dunque preso per bersaglio la celebre sala da concerti parigina.

Ma non ostante questo, il locale non era sorvegliato. Eppure, l’attacco era imminente.

Brutta storia di un governo, quello francese, totalmente incapace.




Un pensiero su “Giornali Israele: “Ebrei avvertiti di attacco imminente ieri mattina””

Lascia un commento