Polonia: trionfa partito anti-Ue e anti-immigrati

Condividi!

Il partito anti-Ue e anti-immigrati Diritto e Giustizia (Pis) di Jaroslaw Kaczynski vince, con il 39,1% delle preferenze, le elezioni legislative polacche.

Il partito filo-Ue, Piattaforma civica, del primo ministro uscente Ewa Kopacz, prende un misero 23,4% delle preferenze.

Il terzo partito è l’altro movimento anti-Ue Kukiz’15 che prende il nome dal cantante rock fondatore e che ha ricevuto il 9% i voti. Gli altri due partiti del Sejm saranno Nowoczesn.pl (Moderna) del liberale Ryszard Petru con il 7,1% dei voti e il Partito dei contadini (Psl) con il 5,2% delle preferenze.

In base al rilevamento Ipsos, il partito PiS di Jaroslaw Kaczysnski non avrà bisogno di alleati, ha ottenuto 242 seggi su 460 nella Camera bassa, contro i 133 andati a Piattaforma Civica.




Lascia un commento