Profughi rifiutano cibo: “Troppa pasta, dateci cibo africano”

Vox
Condividi!

“Qui si mangiano troppi carboidrati”

Puos d’Alpago, provincia di Belluno – Un gruppo di clandestini gestiti a spese nostre dal famigerato Centro italiano di solidarietà, che risiedono all’albergo Alpago di Puos, hanno inscenato una protesta per la “scarsa varietà del cibo servito loro dai camerieri dell’hotel”.

Troppo riso e troppa pasta, tutti i giorni: “Il nostro regime alimentare li fa star male – denuncia un amico dei clandestini -, il loro intestino non riesce a smaltire troppi carboidrati, mangiarne tutti i giorni a pranzo e a cena, ormai è diventata una sofferenza”.

Vox

Vogliono “cibo africano, cous cous con pesce, riso con pollo, tante verdure”.

Credevamo fossero denutriti, invece sono ‘abituati a cibo africano’: e allora perché non siete rimasti a mangiare in Africa?

Per questo hanno deciso di utilizzare i nostri soldi per l’acquisto di cibi differenti. L’ultima volta che si sono visti servire il riso, hanno rifiutato il pasto con sdegno: “Che schifo è questo?”.




Un pensiero su “Profughi rifiutano cibo: “Troppa pasta, dateci cibo africano””

I commenti sono chiusi.