Parroco: “Non ospitate profughi, spaccano tutto, vi ridurranno casa in porcile”



Canea mediatica e linciaggio buonista, contro il parroco di Onzo, don Angelo Chizzolini, che ha osato dire che non vuole ospitare in chiesa, i profughi, finti.

Sono in arrivo provvedimenti dall’amministrazione delegato della multinazionale Chiesa 2.0, Bergoglio.

Ma intanto, il parroco si spiega, ma al di là di una piccola precisazione, in realtà raddoppia:

“Io non ho detto che la non voglio i profughi. Ho detto che non ho posto. So che per esperienza i profughi spaccano tutto nelle case. Sto parlando in generale, me lo hanno raccontato e quindi evitiamo di ospitarli e qui a casa mia non ho posto. Ci sono persone che conosco che hanno ospitato migranti e si sono ritrovati la casa un porcile”.

“Evangelicamente bisognerebbe accogliere, lo so, ma i problemi concreti nei paesi sono altri, noi non abbiamo spazio, qui ho la canonica e poi un altro appartamento già dato a una famiglia bisognosa. Cosa dovrei fare, ospitarli in casa mia?” conclude il parroco.

Non fa una piega.



Lascia un commento