Vescovo rifiuta italiano che dorme in auto da 4 anni: ‘Prende solo profughi’

Condividi!

Avezzano – Dorme in auto da quattro anni dopo essere rimasto senza lavoro e senza una casa. Ma è italiano, per lui non c’è accoglienza. Di lui se ne fregano Bergoglio e i suoi galoppini vestiti di rosso.

Non è bastato l’appello lanciato da un giovane che sta aiutando il disoccupato:

11954828_955054941204410_2097368630859753477_n

“Insieme alla famiglia di profughi trovate un posto anche per questo marsicano disperato”. Nulla, il vescovo locale, tutto preso dai giovani maschi africani, non ha tempo per un italiano. Non fa chic. Non è esotico.

La storia è quella di Giovanni, un 46enne avezzanese, separato con due figli di 14 e 19 anni. L’uomo, uno di noi, è costretto a vivere di stenti, a elemosinare un pasto: che dorme nella sua piccola utilitaria con le gomme bucate.

Nessuno è riuscito ad aiutarlo e ora le sue condizioni di salute sembrano peggiorare.

In suo aiuto – racconta un giornale locale – Nello Mignini, un giovane di Trasacco che appena saputo della sua situazione è accorso e lo ha incontrato:

Mi sono messo in macchina e sono andato a portare un po’ di aiuto a chi ne ha bisogno, questa è l’Italia: abbandonare un povero uomo che vive dentro la macchina da ben quattro anni e in che condizioni“.

Per il momento “gli ho portato da mangiare e ora sto facendo il possibile per portare aiuto e serenità a questo povero uomo dimenticato e abbandonato da tutte le autorità”.

Ha contattato già il sindaco Gianni Di Pangrazio e sta cercando di arrivare al vescovo dei Marsi. “Ho letto che monsignor Santoro prenderà in curia una famiglia di profughi”, afferma, “vorrei chiedere se potesse accogliere anche Giovanni, che è di Avezzano e ne ha veramente bisogno perché non ce la farà a trascorrere in auto un altro inverno”.

Ma Giovanni non ha l’assegno di 35 euro al giorno per chi lo ospita. E’ tutta qui la differenza. Forse, il vescovo, cederà all’assedio mediatico, (lo speriamo per Giovanni) ma sarà solo un’opera di facciata: quante migliaia di italiani disperati, potrebbero ospitare le lussuose residenze vescovili, visto che hanno spazio per giovani maschioni africani in fuga da guerre inesistenti?

AGGIORNAMENTO 10-09-2015

Ci comunicano che il Vescovo di Avezzano ha risposto alle richieste di chi vorrebbe venisse accolto come accade con i presunti profughi.

Ha risposto a chi si sta dando da fare per aiutare Giovanni, che ‘adesso sta in viaggio e appena torna parlerà’ con lui’.

E’ in viaggio.

E in questi quattro anni, in quale viaggio era impegnato?

 




Un pensiero su “Vescovo rifiuta italiano che dorme in auto da 4 anni: ‘Prende solo profughi’”

Lascia un commento