Strage Catania, rabbia a camera ardente: “Colpa del governo”

Condividi!

Tanti cittadini hanno raggiunto la camera ardente allestita nell’aula del Comune di Palagonia, dove si trovano le bare di Vincenzo Solano e Mercedes Ibanez, la coppia di anziani uccisa domenica nella propria villetta da un profugo ivoriano.

“Un profondo dolore per tutto il paese” commenta un’amica della coppia. Qualcuno prova ad allontanare le telecamere, quelle di giornalisti che fino al giorno prima inneggiavano ai profughi.

C’è paura e rabbia. Tutti accusano il governo di quello che è avvenuto. E domenica per le strade di Palagonia è prevista una manifestazione di Forza Nuova.




Lascia un commento