Resistenza: posto di blocco anti-clandestini a Mineo, picchiati africani

Condividi!

PALAGONIA (Catania) – Mentre la polizia è a caccia dei complifici (profughi) del profugo ivoriano che ha sgozzato Vincenzo e Mercedes, alcuni italiani hanno deciso che non è più tempo di parole.

Ieri, alcuni giovani in auto, armati di pistola, hanno fermato sulla statale che passa per Mineo due clandestini del Gambia in bicicletta. Due che vivono dove viveva lo sgozzatore, forze lo conoscevano pure, chissà.

Due ospiti del famigerato Cara, com’era anche Mamadou Kamara prima del massacro di Palagonia. Li hanno fermati, picchiati e insultati.

Tre ragazzi, sospettati dell’aggressione, sono stati bloccati in serata dai carabinieri di Palagonia, diretti dal maggiore Felice Pagliara. Che forse farebbe meglio a cercare i complici dello sgozzatore.




Lascia un commento