Vaticano respinge ‘profugo’ e lo consegna autorità italiane

Condividi!

Si, Bergoglio e Galantino predicano accoglienza, ma a casa vostra. Non nelle loro lussuose residenze.

Se ne è accorto un nigeriano, che ha tentato di essere accolto nella basilica di Santa Maria Maggiore, area extraterritoriale a favore della Santa Sede.

Ieri mattina verso le nove, il nigeriano si è presentato per essere accolto, secondo i predicozzi bergogliani, ma è stato bloccato da un agente della gendarmeria vaticana.

Tutto è cominciato nei bagni ai quali si accede dall’interno della basilica, il gendarme ha notato il viavai del nigeriano, l’ha bloccato e invitato ad uscire: perché sì, Bergoglio invita ad ‘accogliere il forestiero’, ma a casa vostra.

E l’immigrato erano un po’ di giorni che aveva preso sulla parola Bergoglio e Galantino, utilizzando Santa Maria Maggiore come sua residenza: bagni compresi. Ma la sua presenza dava fastidio ai turisti, e visto che, a differenza di Renzi e Marino, Bergoglio ci tiene ai soldi dei turisti, è scattato l’allontanamento.

RESPINGIMENTO – Ad un certo punto, durante lo ‘scontro verbale’ con i gendarmi, lo straniero dalle parole è passato ai fatti, mentre i fedeli si allontanavano impauriti, così i gendarmi di Bergoglio hanno avvertito gli alpini del Settimo reggimento di presidio sulla piazza nell’ambito dell’operazione “Strade Sicure”, invitandoli a ‘riprendersi il nigeriano’: un po’ come fanno i francesi a Ventimiglia

«Correte, c’è un immigrato che ha aggredito un agente della gendarmeria» – Due militari hanno immobilizzato il nigeriano, con precedenti per stupro ma comunque in Italia.

Poi è intervenuta la polizia che ha accompagnato l’uomo in commissariato. «Quel tipo come tanti altri disperati d’abitudine va al bagno nel cortile interno da cui si accede dalla navata destra della Basilica – racconta un usciere – il problema è un altro: «a mezzogiorno era di nuovo qui, l’ho visto uscire dalla basilica».

Come da copione, dopo l’identificazione, lo sbandato è tornato libero: in Italia, non in Vaticano.

Non fate quello che Bergoglio predica, fate quello che fa.

VERIFICA LA NOTIZIA



4 pensieri su “Vaticano respinge ‘profugo’ e lo consegna autorità italiane”

  1. Pingback: Anonimo

Lascia un commento