Grillo: “Non sono profughi, sono clandestini”

Condividi!

Sull’invasione in atto interviene – finalmente – anche il M5S.

Solo l’Italia – attacca il blog di Grillo – «concede in massa» i permessi di soggiorno per protezione umanitaria.

«Da noi – spiega il consigliere comunale del MoVimento Bertola – quasi un asilo politico su due viene dato a persone che non ne avrebbero diritto secondo i trattati internazionali sui rifugiati, che noi accogliamo comunque “per gravi motivi umanitari”». Perché? «Per alimentare l’industria dell’accoglienza».

Il sistema dei rimpatri, poi, non funziona: «Non è ammissibile che anche a quel 40-50% di domande che viene respinto corrisponda di fatto un’ammissione in Italia, come clandestini, perché ci si limita a consegnargli un foglio con scritto “devi lasciare il Paese, fallo tu, ok?”. Questo non è un comportamento serio».

Servirebbe invece, scrive il Blog, accompagnarli alla frontiera e caricarli sugli aerei, «a forza se necessario».

Il permessino umanitario che il governo Renzi concede ai clandestini (l’Asilo Politico lo ottengono solo il 5 per cento dei richiedenti), viene concesso perché Mafia Capitale – le coop del Pd e del Vaticano – vogliono fare affari.




3 pensieri su “Grillo: “Non sono profughi, sono clandestini””

Lascia un commento