Gad Lerner boicotta la Val d’Aosta perché è ‘profughi free’



Il giornalista Gad Lerner, nato a Beirut il 7 dicembre 1954, ha ‘minacciato’ di non andare in vacanza in Val d’Aosta, regione che si è rifiutata di accettare un gruppo di coloni africani inviati lì da Al Fano.

Panico tra gli operatori turistici. Molti cittadini infatti seguiranno l’esempio del libanese e preferiranno passare le vacanze in un hotel dove sono ospitati clandestini, come certamente farà Lerner per essere coerente.

Suggeriamo a Gad Lerner di tornare a Beirut. Il Libano è stato devastato e portato alla guerra civile proprio dal massiccio arrivo di profughi palestinesi, che ruppero il fragile equilibrio etnico locale.

E quelli erano peraltro veri profughi. Nel nostro caso, è sempre bene ricordare che, come testimonia ogni dato su permessi concessi e non solo, ben oltre il 90% sono soltanto africani in cerca del “sogno Europa”; e le persone come Lerner che sfruttano le vere guerre per propagandare subdolamente l’arrivo di questi africani, soddisfacendo così le loro “voglie multietniche”, dimostrano quanto valgono umanamente: davvero poco.


Lascia un commento