Voto di scambio: Mattarella rende il favore e firma l’Italicum

Non c’erano dubbi, il presidente della Repubblica eletto da un Parlamento di abusivi, Sergio Mattarella, non poteva che firmare la nuova legge elettorale votata dallo stesso Parlamento di abusivi: era matematico.

Siamo in piena emergenza democratica.

Per chi non avesse seguito le puntate precedenti: Mattarella, da giudice costituzionale, è stato decisivo nel lasciare sopravvivere il parlamento uscito con un premio di maggioranza giudicato dalla stessa corte da lui presieduta come ‘incostituzionale’. Poi, quello stesso Parlamento sopravvissuto grazie a Mattarella, lo ha eletto presidente.

Ora, lui, rende il favore. Più chiaro di così.

Sono una banda di ladri e di criminali. Avessimo un qualche corpo dello Stato serio, li avrebbero già messi agli arresti.



Lascia un commento