‘Profughi’ appena arrivati vandalizzano Fontana del Tritone



Bottiglie di birra e rifiuti abbandonati da un gruppo di ‘profughi’ all’interno delle aiuole nei pressi di piazza Vittorio Emanuele e della fontana del Tritone, a Trapani.

“Un’offesa al senso civico”, la definisce il sindaco di Trapani Vito Damiano. Gi immigrati, giunti in città nei giorni scorsi, hanno anche spezzato alcuni arbusti e compromesso il funzionamento della fontana del Tritone.

tritonetrapani

Sindaco che, però, non ha imparato la lezione:

“Seppur continuo a sostenere lo spirito di accoglienza e di tolleranza nei confronti di gente disperata che confida nella nostra solidarietà e nel nostro aiuto – dice Damiano -, non posso più tollerare sempre più diffusi comportamenti incivili e offensivi della nostra dignità e cultura messi in atto da pochi individui nei confronti dei quali ho già chiesto alla Polizia municipale di intervenire con la necessaria fermezza e severità. Confido – conclude Damiano – anche nella collaborazione delle altre forze dell’ordine, che già hanno dato prova di efficienza e di efficacia nel contrasto a fenomeni che altro non possono definirsi se non delinquenziali”.

Ecco cosa fanno i clandestini camuffati da profughi che i fanatici della Marina vomitano in Italia quotidianamente.



Lascia un commento