Pozzallo: multinazionale ci porta i primi 369 clandestini



Questa mattina alle 10, è giunto a Pozzallo il primo carico della Phoenix, la nave gestita in collaborazione da Medici Senza Frontiere e dalla multinazionale delle tragedia Moas, con lo scopo di prendersi una fetta di mercato degli scafisti.

A bordo dell’imbarcazione 369 clandestini, tutti africani. Già la mattina del 4 maggio erano giunte 870 africani sul rimorchiatore Asso 29, quasi tutti uomini con ottanta casi di scabbia. Per Tubercolosi o peggio ripassare, perché servono esami del sangue.

Tutti Ghanesi, Eritrei, Senegalesi e qualcuno del Bangladesh. Noti Paesi in guerra.



Lascia un commento