INVASIONE: 16 BARCONI DIRETTI VERSO L’ITALIA



Quella di cui parliamo è un’emergenza di portata quasi apocalittica: attualmente sono 16 i barconi che hanno telefonato ai loro colleghi della Guardia Costiera dalle coste libiche, quattro dei quali sono stati già stati raccattati. Una vera e propria forza di invasione.

Questa non è una ‘crisi umanitaria’, questa è una guerra che noi ci stiamo rifiutando di combattere, inviando l’esercito della salvezza, invece di soldati. Inviando collaborazionisti stipendiati con i soldi delle nostre tasse, che invece di respingerla, favoriscono l’invasione.

E questa foto, diffusa dagli scafisti di Stato, mostra uno dei barconi, con le ‘famiglie in fuga dalla guerra’:

In un fermo immagine tratto da un video della Guardia Costiera un momento del salvataggio di 397 immigrati a bordo di un barcone, tratti in salvo da Nave Fiorillo della Guardia Costiera, nell?ambito dei 17 soccorsi che hanno portato complessivamente al salvataggio di 3690 persone, 2 maggio 2015. ANSA/ GUARDIA COSTIERA  ++HO - NO SALES EDITORIAL USE ONLY++

Questi sono tutti giovani uomini, e vengono a prendersi anche la vostra terra, suffragette coi guanti.


Un pensiero su “INVASIONE: 16 BARCONI DIRETTI VERSO L’ITALIA”

Lascia un commento