Presidente tedesco fa infuriare Merkel: “Sì a riparazioni di guerra a Grecia”



Il presidente tedesco, Gauck, ha creato scompiglio in Germania, dando il suo sostegno alla richiesta della
Grecia alla Germania per il pagamento dei danni per la Seconda Guerra mondiale, che il governo Tsipras stima in 270 miliardi di euro.

Con una presa di posizione che contraddice la netta chiusura della cancelliera Merkel, Gauck ha auspicato che Berlino valuti la possibilità di pagare: “Non siamo solo persone che vivono in questa epoca ma anche i discendenti di quanti lasciarono una schia di sangue e distruzione”.

Senso di colpa.

In questo modo, allora noi vogliamo indietro i quadri rubati dai francesi durante le guerre napoleoniche.


Lascia un commento