ISIS: “Italia obiettivo primario”

In un e-book pubblicato da ISIS e diffuso sul web, che analizza il conflitto israelo-palestinese si parla di “un asse da abbattere tra cristianesimo e ebraismo”.

Tra sette mesi arriverà l’Anticristo, preparatevi al saccheggio di Roma“, si legge nel libro elettronico di ‘The islamic State 2015‘, nel quale entrambe, Italia e Israele vengono definiti “obiettivi prioritari” per il jihad.

L’offensiva dei musulmani punterà a Roma, dove dopo la sua conquista i fedeli potranno raccogliere il bottino di guerra“.

I musulmani saranno in grado di cancellare, tutte quelle false informazioni che molti europei hanno dell’Islam. Quindi, i fratelli che vivono in questi Paesi hanno poco tempo per preparasi, perché entro 7 mesi arriverà l’Anticristo“. Potrebbe essere un messaggio criptico alle cellule presenti sul territorio italiano, e ‘anticristo’ potrebbe essere il nome in codice per un grande attentato.

La “preparazione dovrà tenere conto dell’alleanza ormai stretta tra ebrei e cristiani. È importante notare che durante questo periodo di tempo, il Cristianesimo e il Papa in Vaticano saranno pienamente inghiottiti dal sistema sionista“.

«Siamo nelle vostre strade. Stiamo localizzando gli obiettivi, in attesa dell’ora X».

Questi i messaggi firmati Isis, scritti a penna su foglietti e fotografati con lo sfondo di riconoscibili luoghi italiani, tra Roma e Milano.

Oggi sono state pubblicate dai media italiani, ma sono mesi che appaiono in rete.



Lascia un commento