Trieste: Governo affitta intero stabile di lusso per ospitare africani



Trieste – Il Governo Renzi ha affittato un intero stabile di lusso in via Bonomo per ospitare i clandestini africani. Ad oggi sono circa 530 gli immigrati sedicenti profughi accolti in città, a spese nostre.

L’assessore Laura Famulari accusa: “Gli arrivi sono stati gestiti direttamente dal Governo tramite la prefettura, senza interpellare il Comune”.

Qualche giorno in 53 sono stati distribuiti tra Hotel Parenzo a Trieste, e altri hotel tra Prosecco e Contovello. Ora, un intero stabile affittato dal governo tramite il famigerato Ics (Consorzio italiano di solidarietà) ovviamente ‘solidarietà a pagamento’, per l’esattezza 35 euro per ogni immigrati: in metà dei 15 appartamenti già sono ospitati 30 clandestini, ma dopo le opere di rifacimento interne ed esterne, l’allacciamento delle forniture, gli ospiti raddoppieranno arrivando a 60.

I cittadini della zona sono preoccupati per quello che definiscono un “istintivo senso di protezione verso la loro famiglia da persone di cui non si conosce assolutamente niente”.



Lascia un commento