Marino regala edificio ai Rom: loro mettono su casa – FOTO



Rom occupano grande edificio, e la chiamano ‘opera sociale’

zingacasilino3
CLICCA PER FOTO ORIGINALE

Vuoi una casa di qualche centinaio di metri quadri e non te la puoi permettere? Fai come gli zingari, occupa un edificio all’ingresso dell’ex campo Casilino 900 e spaccialo per la sede di una fantomatica ‘associazione’. Dagli un nome di fantasia ‘Nuova Vita’, e nessuno ti dirà nulla. Si, ma devi essere zingaro.

L’idea è venuta a Najo Adzovic, ex delegato ai rom dell’amministrazione Alemanno. Perché cambiano le amministrazioni, lo schifo resta. Anche se con Marino, lo schifo ha raggiunto vette inesplorate.

Nel vecchio distributore Agip da anni dormono due famiglie rom che abitavano al campo di Salone. E ammantano il tutto come ‘progetto sociale’: “Qui ci saranno tanti servizi dei quali potranno usufruire anche i residenti del territorio. Ci sarà un avvocato, un commercialista, una dottoressa di Tor Vergata che visiterà gratuitamente e distribuirà medicinali. Poi faremo incontri e parleremo di legalità, di sicurezza, di linee guida per andare verso il superamento dei campi. Pensiamo anche di invitare le forze dell’ordine per fare delle lezioni di ordine pubblico”.

Parleranno di ‘legalità’ in un edificio occupato abusivamente. Fantastici. Siamo curiosi e ovviamente denunceremo la presenza in loco di presunti membri delle ‘forze dell’ordine’.

zingacasilino2
CLICCA PER FOTO ORIGINALE

 

L’amministrazione Marino è ovviamente al corrente dell’occupazione abusiva: “Abbiamo firmato un patrocinio per attività culturali e sociali da svolgersi nell’area – spiega il minisindaco del V Municipio, Giammarco Palmieri – ma resta il problema dell’occupazione del distributore”. Non solo lo sanno, hanno dato il loro beneplacito, che sia un’occupazione abusiva è ‘un problema’.

Si, un ‘piccolo’ problema. Provate voi, ad occupare un edificio, a scriverci sopra ‘associazione sociale renzie’ e poi viverci dentro. Vediamo che succede.

 



Lascia un commento