Clandestini africani occupano strade: “Esigiamo documenti”



I clandestini africani continuano a bloccare strade da nord a sud, nel totale disinteresse di prefetti e questori: complici.

E’ successo anche a Foggia, dove circa cento africani – di quelli che sgozzano i loro compagni di barcone – ospiti a spese nostre del centro/hotel di Borgo Mezzanone, questa mattina hanno protestato nelle strade cittadine, sfilando dalla sede del comando provinciale della Polizia Municipale fino al Palazzo del Governo. Una cosa oscena.

Protestavano, perché la loro domanda di asilo è stata rigettata della commissione della Prefettura di Foggia. Cosa ovvia, visto che vengono da paesi senza guerre.

Ora, con i nostri soldi e gli avvocati delle associazioni/coop che hanno tutto l’interesse a prolungare le loro permanenza, faranno appello al Tribunale di Bari, come fece Kabobo. In attesa rimarranno in hotel.



Lascia un commento