L’ultima di Marino: “Assumere i profughi come guide turistiche”



Quando pensi di averle sentite tutte, arriva un esponente del PD, e ti sorprende con la propria inadeguatezza intellettiva. L’assessore alle politiche sociali della giunta Marino, dopo gli zingari per la raccolta differenziata, ha un’altra delle sue strampalate idee: assumere ‘profughi’ come “guide” per il Giubileo.

Sono i danni della Legge Basaglia.

“Ci saranno dei richiedenti asilo che faranno un pò da hostess in città, visto che parlano tante lingue e quindi possiamo anche loro rendere partecipi del Giubileo, un evento straordianrio che accade a Roma”. E’ noto l’afflusso di turisti somali ed eritrei a Roma.

“L’assessore ha poi spiegato: “Ci sono anche molte associazioni che accolgono e ci saranno anche dei richiedenti asilo che faranno un po’ le hostess della città, risorse utili per un appuntamento come quello del Giubileo”.

Chi meglio di un africano per fare la guida turistica in una città italiana?



2 pensieri su “L’ultima di Marino: “Assumere i profughi come guide turistiche””

Lascia un commento