Pilota Alitalia spara in aria, portò Mattarella



E’ stato sospeso dall’Alitalia il pilota che domenica scorsa, al culmine di una lite, ha esploso alcuni colpi di pistola in casa dell’anziana madre a Todi (PG). L’uomo, 50 anni, è stato denunciato per minacce gravi e danneggiamento aggravato. La Procura ha informato la compagnia.

Si tratta del comandante che nel febbraio scorso trasportò il presidente Mattarella da Roma a Palermo, con un volo di linea. La sua foto accanto al capo dello Stato fu divulgata dalla
stessa Alitalia.

Nessuno è rimasto ferito dato che la pistola non sarebbe stata rivolta contro persone. Il fatto è avvenuto la sera di Pasqua. Secondo quanto si è appreso, il 50enne ha discusso con il fratello alla presenza della madre. I carabinieri hanno sequestrato l’arma, detenuta regolarmente.

Secondo quanto riporta una nota della Procura di Spoleto “le indagini in corso per ricostruire la dinamica dei fatti muovono dalle ipotesi di minaccia grave e di danneggiamento aggravato, reati che non consentono l’adozione di misure cautelari o interdittive”. La nota precisa che “eventuali accertamenti sullo stato di salute delle persone coinvolte nell’episodio potranno essere condotti, laddove se ne ravvisi la necessità, per i soli riflessi di natura penale. Non sono invece di competenza di questo ufficio – conclude la Procura – le valutazioni concernenti l’idoneità al servizio svolto per l’Alitalia”


Lascia un commento