Rimini: ‘prende fuoco’ macelleria islamica

RIMINI – Nella mattinata di martedì 24 marzo un incendio doloso ha distrutto la macelleria islamica Zagora di via Raffaele Tosi, traversa di corso Giovanni XXIII a Borgo Marina, e non si è fatta attendere l’indignazione pelosa delle istituzioni.

“Come mai nessuno in questi anni si è indignato per le vessazioni subite dai pochissimi coraggiosi commercianti italiani rimasti nel quartiere?”, si domanda Mirco Ottaviani, segretario regionale per Forza Nuova.

“Ogni sera il quartiere si riempie di persone ubriache e moleste, i marciapiedi diventano discariche di bottiglie e lattine di birra, spesso e volentieri nascono liti furiose tra diverse fazioni straniere e le zone più buie diventano luogo di spaccio e varie attività criminali
Borgo Marina è una bomba che sta per esplodere ma la mano che l’ha caricata non è affatto quella razzista, ma bensì quella del buonismo, del multiculturalismo e della finta solidarietà
“.



Un pensiero su “Rimini: ‘prende fuoco’ macelleria islamica”

Lascia un commento