‘Profughi’ protestano con camerieri: “Qualità del cibo non è all’altezza”



Sono appena arrivati, e già protestano, i sedicenti profughi africani ospitati nelle villette di Anzio. I clandestini hanno aggredito i dipendenti della ditta che serve loro i pasti, denunciando la ‘inadeguatezza del cibo che gli viene servito, da quando sono arrivati’.

Anzio – Cibo inadeguato, protesta a via dell’Armellino

Sul posto si sono subito precipitati la polizia municipale e gli agenti del commissariato di Anzio.

VERIFICA LA NOTIZIA
VERIFICA LA NOTIZIA
Frequenti, gli interventi delle forze dell’ordine, a causa dei problemi creati dagli africani che, lo ricordiamo, non sono fuggiti da situazioni di guerra, non sono profughi, ma clandestini africani.


Lascia un commento