Gli Usa si arrendono: “Dobbiamo trattare con Assad”



Dopo 220 mila morti, 3 milioni e 800 mila profughi dalla Siria nei Paesi limitrofi, quasi 8 milioni di sfollati su una popolazione di 23 milioni, gli Stati Uniti fanno retromarcia: “Dobbiamo negoziare con Bashar al Assad per porre fine al conflitto in Siria entrato nel quinto anno”. Lo ha affermato il segretario di Stato Usa John Kerry, in un’intervista alla Cbs. E’ la prima volta che Kerry non ribadisce che Assad ha perso legittimità e che il percorso di pace è legato al suo abbandono del potere.

Hanno perso, dopo però avere gettato un Paese nel caos cambiano idea.


Un pensiero su “Gli Usa si arrendono: “Dobbiamo trattare con Assad””

Lascia un commento