Omicidio Nemtsov: confessa islamico ceceno



Judge Nataliya Mushnikova said he has now made a statement confirming his involvement

Ha confessato il ceceno Zaur Dadayev, uno dei cinque islamici arrestati per l’omicidio dell’oppositore russo Boris Nemtsov. Il giudice, che ha confermato il suo arresto fino al 28 aprile, ha riferito che l’uomo ha ammesso il suo coinvolgimento nel delitto.

Si conferma la pista islamica per le posizioni pro-Charlie Hebdo del politico russo.



Lascia un commento