‘John il Jihadista’ aveva status di ‘rifugiato politico’: 643.000 euro di benefit in 20 anni



Alla fine il governo britannico ha dovuto ammetterlo: ‘Jihadi John’, il decapitatore in capo di ISIS, e la sua famiglia tutta di ‘richiedenti asilo’, sono stati mantenuti per anni dai contribuenti britannici: hanno ricevuto contributi per 20 anni. Per un totale di sussidi pubblici che arriva a 468.000 sterline, circa 643.000 euro.

The family lived in this £1.4m apartment in Maida Vale, north London, from 2005 to 2007
CASA IN CUI HA VISSUTO A SPESE DEI CITTADINI BRITANNICI

Il boia dello Stato islamico e dei suoi parenti sono vissuti in zone ricche di Londra a spese dei contribuenti: un po’ come capita in Italia con i sedicenti profughi in hotel.

Prima di allora, la famiglia ha vissuto per due anni aa 600.000 £ appartamento vicino di Lord Cricket Ground (nella foto)
CASA IN CUI HA VISSUTO A SPESE DEI CITTADINI BRITANNICI

Un padrone di casa ha detto che la famiglia di Mohammed Emwazi erano “parassiti” e “inquilini dall’inferno. Incredibilmente, sono ancora crede di essere intascando 40.000 £ l’anno in dispense, nonostante non ci sia alcun segno di loro in Gran Bretagna.

Il padre di JJ, al secolo Emwazi Jasem, che ha sei figli, è tornato nel natio Kuwait – il paese da cui sosteneva di essere ‘fuggito temendo per la sua vita’, ma il Westminster City Council sta ancora pagando l’affitto di casa della famiglia. Tutti i suoi familiari avevano lo status di rifugiato.

Ricordiamo che JJ, il rifugiato, ha sgozzato in Siria e Iraq alcuni cittadini britannici. Quanti John il Jihadista ci sono sui barconi che arrivano in Italia? Quanti di loro manteniamo negli hotel?


Un pensiero su “‘John il Jihadista’ aveva status di ‘rifugiato politico’: 643.000 euro di benefit in 20 anni”

Lascia un commento