Kosovo: profanate tombe cristiane

 

 

Islamici albanesi hanno profanato due cimiteri cristiani serbi in Kosovo, episodi che sono stati duramente condannati dalle autorità di Belgrado. Gli islamici hanno distrutte numerose tombe con i simboli cristiani ortodossi presso Obilic e Gnjilane.

L’ufficio governativo serbo per il Kosovo, in un duro comunicato di protesta, ha chiesto alle autorità albanesi di Pristina e agli organismi internazionali di impegnarsi per individuare e punire chi istiga all’odio e chi minaccia la minoranza serba.



Lascia un commento