Caos islamico in Libia

“Azione militare o Isis arriverà in Italia. Chiedo alle potenze mondiali di sostenere la Libia e intraprendere azioni militari, o questa minaccia (l’Isis) si sposterà nei Paesi europei, in particolare l’Italia”: è il monito del premier libico Abdullah al Thani, in un’intervista pubblicata dalla Reuters.

ISIS è già nei Paesi europei: è arrivata con l’immigrazione. Parigi e Copenhagen non sono un caso.

Intanto, ci sono stati otto raid compiuti dall’aviazione egiziana in Libia, che avrebbero fatto 40-50 morti a Derna, città dell’est della Libia e sede del Califfato. I raid avrebberocolpito accampamenti dell’Isis anche a Bengasi e Sirte.

Fajr Libya, la coalizione di milizie filo-islamiche al potere a Tripoli, ha lanciato un appello a manifestare contro “i raid compiuti stamattina dal terrorista Abdel Fattah Al Sisi e dall’
aviazione” egiziana sulla Libia.



Lascia un commento