ISIS occupa stazioni radio davanti coste italiane: “Sottomettetevi”



ISIS ha preso il controllo di tre stazioni radio nella regione di Sirte, in Libia, questa mattina. Le radio hanno subito iniziato a trasmettere discorsi del Califfo di ISIS, Al-Baghdadi:

L’organizzazione dello Stato islamico (Is) ha preso il controllo la notte scorsa di alcune radio locali nella città libica di Sirte, 450 chilometri a ovest di Tripoli.

“Radio Sirte, radio Macmadas e Al-Turathiya hanno diffuso un discorso di Baghdadi nel quale ordina alla popolazione di Sirte di sottomettersi”, hanno riferito i media locali. Secondo alcuni attivisti, questo discorso è estratto dal ‘sermone’ con cui Baghdadi annunciava la nascita del califfato alcuni mesi fa, e non è stato scritto specificatamente per la popolazione di Sirte.

Gli attivisti riferiscono inoltre sui social network che alcune radio locali hanno trasmesso il Corano salmodiato e inni allo Stato islamico. In precedenza, l’Is aveva chiuso l’Ufficio passaporti di Sirte impadronendosi dei timbri e delle apparecchiature, intimando ai dipendenti di “pentirsi” per non essere accusati di apostasia.

Intanto, in Iraq, ISIS ha preso il controllo poche ore fa, della maggior parte della città irachena occidentale di al-Baghdadi (non c’entra con il nome del Califfo), minacciando una base aerea in cui i marines americani stanno addestrando le truppe irachene.

Al-Baghdadi, circa 85 km a nord ovest di Ramadi, nella provincia di Anbar, è stata assediata per mesi dagli islamici che occupano ormai vaste aree del nord e occidentale dell’Iraq.

“Il novanta per cento del distretto di al-Baghdadi è caduto sotto il controllo degli islamici”, ha comunicato il responsabile di zona Naji Arak a Reuters per telefono. I militanti hanno attaccato al-Baghdadi da due direzioni nella prima parte della giornata e poi sono avanzati in città. I funzionari hanno detto che un altro gruppo di ISIS ha poi attaccato Ain al-Asad, la base aerea pesantemente sorvegliato cinque chilometri a sud ovest della città, ma non erano in grado di entrare in esso. Circa 320 marines americani stanno addestrando membri della 7a divisione irachena, che è stata colpito da colpi di mortai.

Il Pentagono ha confermato i combattimenti di al-Baghdadi. Ha detto che non vi è stato alcun attacco diretto alla base aerea, ma solo lanci sporadici e ‘casuali’.
La maggior parte delle città circostanti ad Anbar sono sotto controllo di ISIS. Altrove in Iraq, cinque civili sono stati uccisi quando bombe sono esplose in due città a sud di Baghdad.



Un pensiero su “ISIS occupa stazioni radio davanti coste italiane: “Sottomettetevi””

Lascia un commento