Bergoglio tra i ‘poveri migranti’ con l’iPhone e l’iPad



Nuova bergogliata del presunto Papa: arrivando a Pietralata, prima di raggiungere la parrocchia di San Michele Arcangelo, Bergoglio ha deciso una sosta in un campo di zingari che si trova lì vicino. Durante la visita, ha incontrato anche un gruppo di ‘latino-americani’:

http://www.butac.it/wp-content/uploads/2015/03/tumblr_njic6hAVJp1rf9hn3o1_1280.jpg

Francesco ha recitato il Padre Nostro in spagnolo e ha dato loro la benedizione.

Si nota una nutrita presenza di smartphone e tablet. Come si vede vivono in una nota baraccopoli che ha degradato la zona, ma non rinunciano all’ultimo gadget tecnologico. E alla parabola.

Francesco Ultimo non è nuovo a questo genere di zingarate: tempo fa, se la prese con gli autisti romani, rei, secondo lui, di ‘trattare male’ i passeggeri zingari.

Dispiace che non si sia portati gli amici in Vaticano.



Un pensiero su “Bergoglio tra i ‘poveri migranti’ con l’iPhone e l’iPad”

Lascia un commento