Immigrati islamici ‘fingono morte’ per tornare in Europa ad uccidere



Tarik Jadaoun (a destra), 24 anni, è stato 'martirio' poche settimane prima di tornare in Belgio per partecipare a un complotto terroristico

Uno dei due terroristi uccisi dalla polizia belga, la scorsa settimana, aveva inscenato la propria morte in Siria, in modo da poter tornare in Belgio inosservato e tentare un attacco terroristico.
In terroristi stanno usando tutti i metodi di disinformazione per confondere e distrarre le forze di sicurezza. I combattenti dello Stato Islamico avevano sostenuto sui social media che Tarik Jadaoun, 24 anni, fosse poche settimane prima del suo ritorno in Belgio.

E’ stato ucciso insime a Redouane Hagaoui, 22 anni entrambi nella foto, il giovedi scorso da un commando a Verviers, vicino al confine tedesco.

La polizia ha detto che i due stavano per lanciare un attacco nel quale avrebbero decapitato un ufficiale di polizia.


Lascia un commento