Il rimorchiatore che ci porta sempre clandestini

ASSO VENTIQUATRO

Il famigerato rimorchiatore “Asso 24”, noto come taxi per scafisti, ha raccattato un altro carico di clandestini.

Circa 250 di varie nazionalità recuperati appena 50 miglia a nord delle coste libiche. E’ giunto a Porto Empedocle con il suo carico di rinforzi per il Jihad.

Asso Ventiquattro è di proprietà del gruppo Cafiero Mattioli. Visto quanto rende agli scafisti traghettare clandestini in Italia, potrebbe essere un bel business far passare il proprio naviglio lungo le coste del Nordafrica e, casualmente, dover poi raccattare ‘immigrati in difficoltà’.

Questa nave è un po’ troppo spesso coinvolta in operazioni del genere. Ovviamente, tutte casualità.

Il business del ‘salvataggio’ si privatizza.

 

 


Lascia un commento