Butac: inventarsi bufale per conto terzi



Sempre più patetici gli ex cacciatori di bufale del noto sito comico butac.it, che vi consigliamo di visitare. Avranno un improvviso picco di visite, e voi potrete capire dove può arrivare la malafede.

L’ossessione per VOX li acceca. A noi diverte. Significa che disturbiamo. E visto che non possono asserire che ‘inventiamo le notizie’ – non dopo le figuracce in serie che hanno fatto – hanno inventata una nuova categoria: le ‘notizie malposte’.

Divertente anche se un po’ acido, il loro ultimo articolo sul tema ‘xenofobia’:

Beh vabbè, lo so qui è sparare sulla croce rossa, as usual i nostri amici hanno pubblicato notizie a casaccio senza raccontare alcun fatto, e come al solito a qualcun’altro tocca investigare. La storia VoxNews l’ha pubblicata in settembre, ma voi me l’avete segnalata solo in questi giorni. Non esiste praticamente articolo, solo due immagini e poco più:

voxnews-cinesi

IN UNA ZONA SCONOSCIUTA DELL’OCEANO INDIANO – Nel video tre navi, una taiwanese, le altre sconosciute – ma si sente l’equipaggio parlare nei vari dialetti cinesi, thai e vietnamita – circondano una imbarcazione più piccola, per poi aprire il fuoco affondandola e uccidendo i cinque occupanti. Gli uccisi, pirati o clandestini, anche se l’Interpool propende più per questa seconda ipotesi, dovrebbero essere somali, o comunque est-africani probabilmente diretti nella penisola arabica. Tra questi che li affondano, e i nostri che li raccattano come crocerossine in calore, dovrebbe esistere una via di mezzo: respingerli. Senza se e senza ma. Il video è stato ripreso alla fine di Agosto e inizialmente postato come l’esecuzione di pescatori fijiani.

I fatti sono di metà Agosto, e si tratta di una storia dai contorni offuscati, chi siano gli uccisi non si sa (e gli articoli veri sulla stampa internazionale parlano di pescatori che lottano per i tonni o pirati uccisi causa tentativo d’arrembaggio), chi siano gli uccisori si sa in parte, visto che una delle navi è stata identificata in maniera univoca dalle immagini, e non si tratta di cinesi nel senso di governo cinese, ma di un peschereccio, e come sembra riportare la Voice of America è facilissimo che si tratti di una lotta senza confini per pescare i pochi tonni della zona. Tra le ipotesi si è anche fatta strada quella che vedrebbe i morti come pirati Somali (che infestano le acque della zona) vittime di quelli che credevano potessero essere vascelli da depredare. Insomma di clandestini si parla davvero poco nei pezzi fonte a VoxNews, la storia non ha visto una conclusione, quindi per tutti è impossibile dire come stessero davvero le cose.

Ma per VoxNews le cose sono chiare, si tratta dei cinesi che ammazzano gli immigrati così, pur di non farli attraccare…vi sembra sensato? Non lo è, specie quando basta guardare il video (ve lo sconsiglio, è forte, non più di un film dell’orrore, ma la gente del video muore per davvero, e inoltre è girato a mano libera e fa venire davvero la nausea a guardarlo. Più cerco notizie in merito più si delinea l’ipotesi pescatori di diversi stati che lottano fra loro in una guerriglia senza confini…ma VoxNews tutte queste cose dovrebbe saperle bene, visto che il loro articolo è di un mese dopo i fatti, dovrebbe averle ricercate invece che titolare in quella maniera bastarda…

E magari avrebbero scoperto che si tratta di un incidente al largo delle isole Fiji in acque internazionali, e che la cosa è molto più comune di quanto si voglia credere:

“This kind of behaviour is not that unusual in the high seas,” marine labour researcher Glenn Simmons says. “There have been numerous reports of crew being murdered and boats being sunk.” The Taiwanese embassy in Fiji has confirmed one of the boats is from Taiwan, and Simmons says it appears the officers are as well, but with a Vietnamese crew. Simmons speaks Mandarin and says the orders made in the video are clear. “If you see anybody, kill them,’ and that seems to be coming from an officer.”

Fiji Fish’s Graham Southwick says “we checked with all our Taiwanese boats and various things and they said oh yeah we know about this story it happened about a year or 18 months ago and the guys in the water being shot are Somali pirates”.

" Questo tipo di comportamento non è insolito in alto mare ", spiega il ricercatore marino Glenn Simmons . " Ci sono state numerose segnalazioni di equipaggi uccisi e barche affondate . " L'ambasciata di Taiwan in Fiji ha confermato una delle barche è di Taiwan , e Simmons dice che gli sembra di vedere anche degli ufficiali di bordo sempre da Taiwan, ma con un equipaggio vietnamita. Simmons parla mandarino e dice che gli ordini impartiti nel video sono chiari: "Se vedi qualcuno , uccidilo , ' e sembrano provenire da un ufficiale ."
Dalle Fiji Graham Southwick dice " abbiamo controllato con tutte le nostre barche di Taiwan e varie cose e ci hanno detto oh sì sappiamo di questa storia è accaduto circa un anno o 18 mesi fa e i ragazzi in acqua sotto tiro sono dei pirati somali " 

Ma a VoxNews non interessa riportare notizie, ma solo convincere i propri lettori che lo siano, poco importa su cosa si basino, poco importa quanta verità di fondo ci sia, è deprimente!

I cari ragazzi di VN alla fine arriveranno a dire (come sempre) che siamo noi a raccontare favole, che le bufale le spargo io sempre e solo per difendere quello che secondo loro è “chi mi paka”…che si tratti di Renzi o dell’NWO non lo so…ma ammetto che di quanto pensi di noi il creatore di VoxNews m’importa tanto quanto cosa farà l’AlbinoLeffe nella prossima partita in trasferta!

Nell’ultimo mese credo che mi abbiano confutato almeno due o tre articoli, rendendosi oltretutto ridicoli, perché pur non linkando Butac la gente ci viene a cercare, legge i pezzi che loro bollano come bufale da comunista, e mi scrive domandandosi chi sia l’incapace dietro VoxNews…

A parte l’incipit che tenta di scimmiottare con scarsa ironia il modo con il quale noi trattiamo loro, e la chiosa finale che non può che divertire chi conosce i personaggi che si credono e vendono come ‘investigatori’ e che sono, al massimo, agitatori a cottimo del PD, imbarazza che abbiano dovuto analizzare come talpe il nostro giornale e andare a pescare un articolo di mesi fa per ricavarci un pezzo senza capo né coda. Significa hanno pochi lettori, e tanto tempo libero.

La cosa esilarante, e per loro ormai un marchio di fabbrica, è che non fanno altro che ripetere quello che è scritto nel nostro articolo – che tra l’altro riportano – il quale non faceva che analizzare le differenti ipotesi: pescatori asiatici che uccidono somali oppure pirati.

La tesi ‘Fiji’, da noi riportata, era quella inizialmente seguita e poi scartata (qui il LINK).

The grainy video uploaded to the YouTube website this week, is titled “Fishing vessel fijian crew gettin shot, out side fiji waters” (sic).But authorities in the Pacific islands nation of Fiji, including its navy, say the men seen being struck by gunfire and profusely bleeding in the water are not Fijians.

Ma questo, nella propria foga, il poco simpatico articolista di butac.it non lo ha letto. O se lo ha letto, non l’ha capito.

E’ la stessa stampa australiana a confermare la tesi di VOX:

They say there is no clear evidence on who the people are or where or when the murders took place. One strong possibility is that the murdered men are Somalis rather than Fijians.

 

In sintesi, VOX presenta nell’articolo le varie possibilità in un modo non corretto, correttissimo. Poi, esprime quella che ritiene essere la più probabile – per carità, magari si dimostrerà sbagliata – che sublima nel titolo. Come dovrebbero fare tutti. Non vende la propria opinione come la ‘verità’, ma presenta le varie ipotesi e poi evidenzia quella che ritiene più probabile.

Oltretutto, dal punto di vista di quello che l’articolo voleva dimostrare, che sia vera l’una o l’altra ipotesi, che siano cinesi che affondano clandestini somali o pescatori fijani piuttosto che vietnamiti poco cambia: è sempre ‘armonia multietnica’ tra le altre razze.

Che questo butac non sia una cosa seria e rigorosa, lo dimostra il fatto che attacchi VOX non, per inesistenti notizie false, ma perché queste notizie sono, secondo loro, ‘xenofobe’. E lo fa andando a ripescarle nei mesi precedenti. Una evidente forzatura. Come abbiamo già scritto: piddini camuffati.

E no, non vi paga il NWO – che non esiste come entità fisica – come tutti gli utili idioti, lavorate gratis. Convinti di avere la missione divina di difendere il sol dell’avvenire migrante dai cattivi ‘rassisti’. Ma i cattivi ‘rassisti’ hanno una cosa che voi non avete – si, anche le balls – la parte di cervello dedita al pensiero complesso.

Altrimenti non vi avventurereste in tali figure barbine. Figure che potreste evitare facendo una rigorosa lettura delle fonti estere delle notizie. Figure che, da mesi ormai, sul web si definiscono ‘figure da butac’.

Vi insegniamo una cosa: non esistono ‘notizie xenofobe’, ma solo notizie vere o notizie false.  Se vi concentrerete sulle seconde ve ne renderemo merito. Se proseguirete nella vostra malacrociata contro la ‘xenofobia’, entrate in un campo ‘morale’ che nulla ha a che vedere con quello che, a parole, dite di perseguire.  La strada è quella.

E’ un peccato, perché internet avrebbe bisogno di rigorosi e apolitici ‘controllori’ della veridicità delle notizie. Cosa che voi non siete.  Voi siete solo un’appendice politicamente schierata dei soliti giornali progressisti. Ma Vox non è la solita ‘preda’, è una bestia tutta particolare: contro la quale non potete vincere.

PS. Ci toccherà scrivere un manuale per cacciatori principianti di bufale.  Inizialmente, quando i lettori ci segnalavano le strampalate invenzioni di Butac e i suoi fratelli, le trattavamo con una scrollata di spalle, come si conviene alle cose fastidiose ma totalmente innocue. Ma è tale l’arroganza di questi venditori di bufale fumanti – e così divertente evidenziarne gli errori – che per un po’ abbiamo deciso di giocare col topolino.

QUESTO  L’ARTICOLO DI CUI PARLANO: LINK

Ci segnalano che anche i loro lettori stanno con VOX:

butacfiguraccia

butac

 



Lascia un commento