zingarr

“I Rom sono culturalmente ladri”: se sei d’accordo condividi…

ROMA – «I rom sono culturalmente ladri. Non fanno estorsioni, ma per esempio rubano tutto il rame che trovano in giro». Fanno anche estorsioni, si sono evoluti. E che cosa sono, le molestie alle biglietterie, se non ‘estorsioni’?

Lo ha detto il deputato di Fratelli d’Italia, La Russa: «Come diciamo che culturalmente i francesi amano l’amore e gli italiani la musica – dice La Russa – i rom culturalmente sono ladri».

«Il loro modello di vita – spiega La Russa – quello dei nomadi è di non considerare la proprietà come una cosa intangibile. Se qualcuno arriva a casa tua e trova la porta aperta, se passa un siciliano è probabile che non entri se passa un rom le probabilità che entri sono molto, molto, molto alte».

La probabilità che gli antirazzisti in tenuta permanente da combattimento saltino alla gola di La Russa sono alte, molto alte.

Comunque La Russa sbaglia, come spesso gli accade, i rom non sono culturalmente ladri, lo sono ontologicamente.


Un pensiero su ““I Rom sono culturalmente ladri”: se sei d’accordo condividi…”

Lascia un commento