‘Profughi’ occupano strada e bloccano auto: “Vogliamo stipendio arretrato da profugo”

Alcune decine di immigrati, supportati da connazionali lavavetri, hanno occupato viale Carlo III, a Caserta. Fermando le auto e molestando gli autisti. Non sono i soliti lavavetri che infestano la zona sostando ai semafori, ma di un gruppo di clandestini arrivati in Italia ‘grazie’ alla famigerata operazione Mare Nostrum.

I clandestini – perché di questo si tratta – sono attualmente ospitate nelle strutture alberghiere di Caserta – ad esempio l’Hotel City che è proprio sul vialone.Gli immigrati lamentano di non aver ricevuto gli ultimi due mesi di ‘stipendio da profugo’. Ricordiamo che ognuno di questi fannulloni riceve dallo Stato, vitto e alloggio più paghetta, per un totale di 37,50 euro al giorno.

“Ho sentito un mio delegato che è stato sul posto, i ragazzi chiedono di ricevere quanto loro promesso, che gli consenta di avere qualcosa con cui vivere. Avevano avuto rassicurazioni già la settimana scorsa, ma ancora nulla”, ha spiegato tal Mamadou Sy, rappresentante della comunità senegalese a Caserta.

Senegalesi che chiamano altri senegalesi. Questo ha anche il ‘delegato’.


Un pensiero su “‘Profughi’ occupano strada e bloccano auto: “Vogliamo stipendio arretrato da profugo””

Lascia un commento