Germania: via libera all’incesto, è ‘diritto fondamentale’

Condividi!

Nuovo avanzamento della libertà sessuale in Europa. Dopo i ‘matrimoni’ gay (anche se tutto iniziò con i matrimoni misti), ora la Germania dà il via libera all’incesto, che viene definito “un diritto fondamentale”.

Dopo il parere del comitato etico, le leggi attuali che vietano l’incesto tra fratelli e sorelle in Germania saranno presto eliminate, per aprire a questa nuova frontiera di quello che viene definito ‘amore’ tra persone consenzienti. Esattamente la stessa filosofia amorale che fa da base ai cosiddetti matrimoni omosessuali.

“Il diritto fondamentale dei fratelli adulti alla autodeterminazione sessuale deve essere garantito in misura maggiore rispetto l’idea astratta di tutela della famiglia.”

La ‘idea astratta’.

Il loro intervento segue un noto caso che ha sconvolto la regione tedesca della Sassonia.

Una minoranza di fanatici ha dirottato la civiltà occidentale.

Quando basi la bontà di un provvedimento sulla ‘consensualità’ degli individui, apri scenari torbidi. Perché i malati mentali esistono. E allora, dopo i ‘matrimoni gay’: incesto, poligamia, cannibalismo volontario, uomini che si vestono da donna…Non c’è limite.

Prima i malati si curavano, ora si assecondano.




5 pensieri su “Germania: via libera all’incesto, è ‘diritto fondamentale’”

  1. Una società anarchica e totalmente nichilista, é questo quello che vogliono le élites di potere di matrice giudaico-massonica che comandano in Occidente, e quello che é successo in Germania ne é una dimostrazione. A costoro, una società di questo genere, moralmente disordinata, serve per avere più potere nelle loro sporche mani e compiere indisturbati ogni genere di nefandezza alle nostre spalle.

    Quanto alla Germania, beh cosa dire, una cosa tanto disgustosa e aberrante come la legalizzazione dell’incesto in quanto rapporto consenziente tra due consanguinei adulti, nemmeno ai tempi del regime nazionalsocialista di Hitler, si sarebbero sognati di legiferare una simile schifezza, nonostante fossero coloro che propagandavano la razza biologicamente pura.

    La Germania odierna é praticamente la fotocopia della Repubblica di Weimar, una nazione totalmente allo sbando morale e civile. Ai tempi della monarchia, quando c’era il kaiser e dunque fino al 1918, era un paese disciplinato sotto ogni aspetto a cominciare da quello morale.

Lascia un commento