UTILI IDIOTI: Ostaggio britannico era amico degli islamici



ORA VOGLIONO DECAPITARLO – L’ostaggio britannico minacciato da parte di terroristi islamici di ISIS di essere il ‘prossimo’ ad essere decapitato, dopo l’esecuzione dei due giornalisti americani, ha passato anni ad aiutare i musulmani nei Balcani. Dispiace dirlo: un utile idiota. Come tutti gli agnellini sacrificali che si mettono volontariamente nelle fauci dei lupi.

Gli ex colleghi hanno detto il cooperante era soprannominato dai musulmani in Croazia “Crazy Scotsman”, scozzese matto, probabilmente sorpresi da tanta ingenuità etnica, in una terra dove il realismo etnico è il pane quotidiano.

I suoi ex colleghi hanno anche detto che non riescono a capire perché lo Stato Islamico in Iraq e Siria (Isis) voglia ucciderlo, quando aveva “provato così duramente ad aiutare” i musulmani.

E’ la fine di tutti gli utili idioti. E’ la fine di noi come civiltà, se continuiamo a metterci dalla parte degli islamici in ogni conflitto – Bosnia, Kosovo – e a raccattarli in mare. Finché hanno bisogno, dissimulano una finta gratitudine, appena possono, ti sgozzano.

Un video dell’uomo di 44 anni, padre di due figli, è stato inviato a sua moglie come “prova che è ancora in vita”, dopo essere stato rapito nei pressi di un campo profughi siriano lo scorso anno.

Per la giovane figlia dell’ostaggio è l’unico modo che ha avuto di vedere suo padre, l’amico degli islamici rapito dagli islamici, negli ultimi 17 mesi.

La vita dell’ostaggio britannico è stata minacciata dal terrorista ‘nuovo britannico’ noto come “jihadista John” nel video di ISIS che mostra l’assassinio del giornalista americano Steven Sotloff.

Come nel caso delle due ingenue ragazze italiane, speriamo torni a casa presto. Vivo. E non debba imparare sulla propria pelle cosa significa masochismo etnico.



Lascia un commento