Alleati Obama occupano base siriana: 50 soldati decapitati – VIDEO SHOCK

Condividi!

ISIS avrebbe occupato una grande base militare siriana alla periferia della città di Raqqa, dove ha poi decapitato diversi soldati catturati.

I militanti islamici hanno pubblicato diverse immagini di soldati catturati mentre venivano decapitati, dopo gli scontri. Le immagini sono state pubblicate su Twitter su account riconducibili a ISIS.

BBC, citando il corrispondente  Rami Ruhayem, ha dichiarato che gli scontri alla base di Raqqa erano parte di una grande offensiva.

Dietro non possono che esserci Arabia Saudita e Qatar, nonché settori del governo americano in funzione anti-russa.

La base di Raqqa era presidiata dalla 17esima Divisione  dell’esercito siriano, che ha compiuto un ripiegamento, con la maggior parte dei soldati siriani in grado di sfuggire ai militanti ISIS.

L’esercito siriano sta ora bombardando gli islamici con elicotteri e caccia da combattimento.

Citando l’Osservatorio siriano per i diritti umani, che è tra l’altro un gruppo anti-Assad, The Daily Star libanese ha detto che ISIS ha cominciato l’attacco con due autobombe suicide.

 




3 pensieri su “Alleati Obama occupano base siriana: 50 soldati decapitati – VIDEO SHOCK”

Lascia un commento