Clandestini se ne fregano di Mare Nostrum: sbarcano eludendo controlli



Lampedusa – Sull’isola di Lampedusa sono sbarcati altri 136 clandestini intercettati e caricati a bordo di una fregata della Guardia di Finanza. Questi immigrati si aggiungono agli oltre 350 clandestini arrivati questa  mattina al molo Favarello di Lampedusa con il loro barcone, eludendo quindi il dispositivo ‘Mare Nostrum’.

Per accogliere gli ospiti privi di invito è stato  riaperto per l’occasione il centro di accoglienza dell’isola, chiuso da tempo per ristrutturazione, in attesa di un ponte aereo verso destinazioni più gradite. Il tutto offerto dai contribuenti italiani.

Ma non è finita qui.  Altri cento clandestini sono sbarcati nella notte tra domenica e lunedì ad Ispica. L’imbarcazione non è stata intercettata dalle navi della Marina, e gli scafisti a bordo hanno scaricato i clandestini in acqua e sono fuggiti.Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine e uomini della capitaneria di porto per rintracciare gli immigrati.

 


Lascia un commento